Italian

Salari, imposte dirette e previdenza sociale a Singapore

Posted on by

Singapore_Skyline_at_blue_hour_(8026584052)

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

È importante per le società che operano e assumono dipendenti a Singapore comprendere gli elementi essenziali per una corretta gestione dei libri paga, rimanendo aggiornati sulle normative in riferimento al mercato del lavoro e dei contributi previdenziali.

Il salario
Definizione
The Employment Act of Singapore definisce il salario come tutte le retribuzioni incluse le indennità, lo stipendio base, i bonus, le commissioni e gli incentivi, da pagare ad un dipendente per il lavoro svolto in base alla prestazione professionale definita nel contratto.

Continue reading…

Aggiornamenti all’imposta sul reddito delle persone fisiche in Thailandia

Posted on by

320px-Flag_of_Thailand.svgA cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

La Thailandia ha aggiornato la struttura dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (Personal income tax – PIT), che è entrata in vigore a gennaio 2017 con lo scopo di alleggerire l’onere fiscale. La revisione, Revenue Code Amendment Act (No 44) BE 2560, è stata pubblicata ufficialmente il 27 gennaio, ufficializzando il cambiamento. Le nuove aliquote si applicano a tutti redditi percepiti dall’1 gennaio che saranno presentati nel 2018. La revisione è stata inizialmente approvata dal Thai Royal Cabinet il 29 aprile 2016.

Continue reading…

Ristorazione in ASEAN: un assaggio

Posted on by

ASEAN foodserviceA cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates 

Il Sud-est asiatico è una delle quattro regioni identificate come obiettivo dell’espansione internazionale del settore della ristorazione, secondo una ricerca di Euromonitor. L’ASEAN vanta una solida tradizione gastronomica, una preferenza generale a cenare fuori casa e una popolazione giovane e desiderosa di sperimentare.

Per sostenere lo sviluppo del settore della ristorazione nella regione, il segretariato ASEAN ha introdotto nel 2016 una nuova politica di sicurezza alimentare. Il nuovo approccio si divide in dieci princìpi finalizzati ad armonizzare le normative sulla sicurezza alimentare e ad accrescere l’integrazione regionale nel settore. I leader dell’ASEAN sperano che un mercato maggiormente integrato e regolato in maniera trasparente possa condurre a un maggiore interesse da parte delle società internazionali. 

Continue reading…

Labuan: opportunità offshore in Malesia

Posted on by

rsz_labuan-map

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

 

 Labuan è un’isola malese che, oltre ad offrire gli incentivi tipici del Paese, propone agli investitori un regime fiscale agevolato. Ciò significa che a Labuan è possibile trarre vantaggio dalle convenzioni in materia di doppia imposizione che la Malesia ha firmato con oltre 70 Paesi ma anche dall’esenzione fiscale prevista dal Labuan International Banking and Financial Center (IBFC).

Soprannominata “la perla del Borneo”, l’isola di Labuan si trova oltre la costa dello stato malese di Sabah e confina via mare con il Brunei. Si trova in una posizione strategica, geograficamente vicino a centri nevralgici come Hong Kong, Jakarta, Kuala Lumpur e Singapore. Il territorio di Labuan è composto da sette isole (l’isola di Labuan vera e propria e sei piccole isole satellite) e gode di un clima tropicale. Labuan è connessa via traghetto all’entroterra malese e al Brunei; il suo aeroporto è servito da due voli giornalieri per Kuala Lumpur e un volo al giorno per Kota Kinabalu, la capitale dello stato di Sabah. L’isola ha un porto di acque profonde ed è in programma un ulteriore sviluppo del suo aeroporto.

Continue reading…

Guida ai permessi di lavoro per lavoratori stranieri in Myanmar

Posted on by

Myanmar

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

Il Myanmar continua ad aprirsi dopo anni di isolamento e molti investitori stranieri stanno entrando nel Paese per la prima volta. Di solito, chi inizia un business partendo da zero spesso porta con sé lavoratori stranieri qualificati per supervisionare l’inizio della nuova attività. Se si considerano la scarsa formazione e le modeste competenze tecniche dei lavoratori locali, la possibilità di impiegare lavoratori stranieri qualificati diventa particolarmente importante in Myanmar. Secondo il Ministero del Lavoro, su una popolazione di circa 52 milioni di persone soltanto circa 500 lavoratori qualificati soddisfano gli standard internazionali.

Continue reading…

Lo scenario degli investimenti diretti esteri a Singapore per il 2017: tendenze recenti e settori chiave

Posted on by

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associatessingapore-shipping

Singapore offre agli investitori condizioni macroeconomiche stabili e attraenti. La rapida industrializzazione, sommata alle politiche a favore degli investimenti diretti esteri (IDE), ha reso la città-stato altamente attraente per il capitale straniero. Secondo il World Investment Report del 2016 dell’ONU, il flusso di IDE verso Singapore nel 2015 ammontava a USD 65 miliardi, mentre nel 2016 è sceso a USD 50 miliardi. Il settore manifatturiero e quello dei servizi sono i maggiori contribuenti all’economia e rappresentano tra l’80 e l’85 per cento del PIL.

Continue reading…

Thailandia: Quali prospettive di investimento nel 2017

Posted on by

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

Bangkok

Il 2016 è stato un anno impegnativo per la Thailandia, sia da un punto di vista economico che sociale. La morte del compianto re, sua maestà Bhumibol Adulyadej, ha macchiato un anno che già caratterizzato da instabilità politica, siccita’ e da un clima economico negativo all’interno del Paese. Sebbene i dati ufficiali ancora non siano stati pubblicati, ci si attende che PIL tailandese sia cresciuto del 3,2 percento, il terzo valore più basso nel blocco ASEAN (dopo Brunei e Singapore). Le imprese straniere continuano ad essere attratte dalla posizione strategica tra Cina ed India occupata dalla Thailandia, dalla possibilità di accedere all’area di libero scambio del Sud-Est Asiatico (ASEAN) e dagli incentivi offerti dalla Commissione tailandese per gli investimenti (BOI). Il 2017 è considerato da alcuni analisti come l’anno cruciale per l’economia tailandese e come “l’anno di concrete riforme nazionali”, con le grandi elezioni all’orizzonte che potrebbero esserci o alla fine del 2017 o all’inizio del 2018, a seconda dello stato di avanzamento della successione reale. E’ importante , pertanto, comprendere la situazione attuale del mercato ed identificare i fattori chiave che possono attrarre gli investitori stranieri nel 2017, sia quelli già presenti che i potenziali nuovi entranti.

Continue reading…

Riforma fiscale in Cambogia: un’analisi

Posted on by

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

L’aggiornamento della Legge sulla Gestione Finanziaria in Cambogia per il 2017 riflette i continui tentativi del governo di rinnovare il sistema fiscale del Paese e di includere nel regime fiscale le imprese che lavorano nell’economia informale offrendo incentivi ai piccoli contribuenti. Le revisioni, che sono entrate in vigore il primo gennaio, offrono aliquote inferiori per piccole e medie imprese che mantengono una contabilità di qualità. Le nuove norme rientrano in una serie di riforme fiscali che è iniziata nel 2013 con l’obiettivo di aumentare la capacità del gettito fiscale statale e per regolare meglio l’ingente economia informale in Cambogia. Un’attuazione efficace aiuterà gli investitori stranieri a competere con le aziende locali, che possono offrire tariffe più basse per i loro servizi ignorando i loro obblighi fiscali.

Continue reading…

Dal bollettino legale: audit del GST di Singapore, conti correnti “dormienti” nelle Filippine, e relazioni bilaterali tra Malesia e Cina

Posted on by

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

LOGO-in-ASEAN-1

Singapore: Le autorità fiscali intensificheranno gli audit del GST

L’autorità fiscale di Singapore (Inland Revenue Authority of Singapore, IRAS) ha dichiarato che intensificherà gli audit fiscali della GST (Goods and Services Tax, corrispondente alla nostra IVA) per le grandi imprese nel 2016 e nel 2017. Le grandi imprese rappresentano solo il 2 per cento dei contribuenti, ma costituiscono il 50 per cento delle entrate provenienti dalla GST. Sebbene le grandi società abbiano un complesso giro d’affari e transazioni dal valore elevato, molte di loro esternalizzano funzioni finanziarie fuori da Singapore, non sempre in piena conformità con le norme sulla GST di Singapore, quindi aumentando il rischio di errore.

Continue reading…

Proteggere la proprietà intellettuale nel Sud-est asiatico durante il trasferimento di tecnologia

Posted on by

A cura dell’Italian Desk di Dezan Shira & Associates

Nota dell’Editore: Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta il 18 novembre 2016, con la collaborazione del South-East Asia IPR SME Helpdesk

Negli ultimi anni, le piccole e medie imprese (PMI) europee hanno iniziato a considerare l’Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico (ASEAN – Association of South-East Asian Nations) un attore chiave negli investimenti e nello sviluppo di diversi tipi di tecnologie in molti settori. Il costo del lavoro relativamente basso, le competenze di alto livello e la possibilità di applicare diverse tecnologie grazie a una diversificazione nello sviluppo fanno della regione una destinazione attraente per le PMI europee.

Continue reading…

Never Miss an Update

Subscribe to gain even better insights into doing business in ASEAN. Subscribing also lets you to take full advantage of all our website features including customizable searches, favorite, wish list and gift functions and access to otherwise restricted content.

Scroll to top