Come Trarre Vantaggio dai Nuovi Incentivi nell’Industria Sanitaria Tailandese

Posted by Reading Time: 2 minutes
  • La Commissione degli Investimenti Tailandesi (Board of Investment – BOI) ha rilasciato incentivi per i produttori di apparecchiature mediche nel paese.
  • Questo include delle riduzioni riguardanti l’imposta sul reddito delle società e l’esenzione da dazi sull’importazione per investimenti qualificati.
  • Il governo ha designato l’industria sanitaria come prioritaria per gli investimenti per far diventare il paese un polo specializzato.

Alla fine dell’aprile 2020, la Commissione degli Investimenti Tailandesi (BOI) ha rilasciato nuovi incentivi per i produttori di apparecchiature mediche, e per incoraggiare maggiori investimenti nel settore.

Gli ultimi incentivi includono una riduzione dell’imposta sul reddito delle società (Corporate Income Tax – CIT) per investimenti competenti nel settore medico, misure come l’esenzione da dazi sull’importazione per imprese che supportano linee di produzione esistenti, e nuovi incentivi per la produzione di materie prime usate nella produzione di presidi medici.

L’industria sanitaria tailandese è un settore prioritario per gli investimenti poiché è parte importante della politica governativa chiamata “Tailandia 4.0”. Secondo l’Agenzia per gli Alimenti ed i Medicinali Tailandese (Thailand FDA), l’industria nazionale di dispositivi medici è stata valutata a 6 miliardi di USD nel 2019 e più dell’80% della produzione locale è esportato.

Il governo vuole posizionarsi come polo medico regionale in Asia, in particolare per attrarre il “turismo sanitario” e l’esportazione di dispositivi medici di qualità.

La Tailandia ha introdotto la copertura sanitaria universale nel 2001, uno dei pochi paesi a medio-basso reddito a farlo, e nel 2019, la rivista americana CEOWORLD ha dichiarato che la Tailandia sia il sesto miglior sistema sanitario nel mondo, battendo così Spagna (7th), Francia (8th), Belgio (9th) e Australia (10th).

Come beneficiare dei nuovi incentivi

Le imprese idonee posso beneficare di una riduzione del 50% per tre anni dell’imposta sul reddito societario per certi investimenti nel settore sanitario tailandese. Questi includono la produzione di dispositivi medici o parti di questi come PPEs, kit per test diagnostici, principi attivi farmaceutici, maschere non in tessuto, e produzioni biotecnologiche per vaccini, tra gli altri.  

Il governo sta prestando grande attenzione alle imprese che possono contribuire ad una più completa catena di valore nel settore.

In quanto tali, le industrie produttrici di materie prime usate nella produzione di prodotti sanitari hanno diritto all’esenzione sull’imposta del reddito societario.

Per esempio, ai produttori di materie prime usate nella produzione di maschere o dispositivi medici sarà concessa una esenzione sull’imposta del reddito societario per ulteriori cinque anni, mentre per i produttori di alcohol farmaceutico (dai prodotti agricoli o di scarto) hanno diritto ad una esenzione sull’imposta del reddito di otto anni.

Quali sono i vantaggi per le aziende approvate dal BOI?

Alle imprese che stanno cercando di cambiare le loro linee produttive a manifatture di dispositivi medici saranno concesse esenzioni dai dazi sull’importazione per macchinari, provvedendo ad inviare la richiesta al BOI entro settembre 2020 e ad importare le attrezzature entro il 2020.

Una società promossa dal BOI può inoltre richiedere di aggiungere l’attività di produzione di dispositivi medici ad un progetto esistente nel settore sanitario. Un altro vantaggio: una azienda certificata dal BOI può godere di esenzioni fiscali significative e del rilascio di permessi di lavoro stranieri senza la necessità di comprovare quattro dipendenti tailandesi per ogni permesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *